Cos’è il recupero crediti telefonico

Il recupero crediti telefonico è una modalità di recupero crediti stragiudiziale consistente nel sollecitare telefonicamente il debitore al pagamento.

Come tutte le altre forme di recupero stragiudiziale il recupero telefonico incontra il limite strutturale nell’impossibilità di costringere il debitore ad effettuare il pagamento a mezzo pignoramento.

Questa modalità di gestione del credito normalmente viene praticata dalle grandi società fornitrici di servizi telefonici o di gas ed elettricità che hanno migliaia di posizioni da recuperare nei confronti dei consumatori.

Come si svolge

La procedura di recupero telefonico consiste nell’effettuare una serie di telefonate con toni via via più pressanti e minacciosi finalizzate ad indurre il debitore ad effettuare il pagamento.

Nel corso delle prime telefonate i toni dell’operatore devono essere concilianti e disponibili.

Nella fase iniziale l’operatore deve convincere il debitore che pagando otterrà solo vantaggi ovvero: otterrà uno sconto, eviterà l’azione giudiziale, porrà fine alle telefonate.

Via via che si susseguono le telefonate l’operatore calcherà sempre di più la mano minacciando l’imminente avvio di un’azione giudiziaria.

Chi lo effettua?

Questa particolare modalità di recupero crediti può essere effettuata solo da soggetti in possesso di specifiche abilitazioni.

Le società o gli studi legali che lo esercitano gestiscono normalmente dei call center che effettuano quotidianamente i solleciti di pagamento.

Gli operatori che lavorano in queste strutture normalmente hanno un compenso percentuale calcolato in base ai crediti recuperati.

Funziona?

Questa forma di recupero funziona solo quando si devono recuperare piccoli importi.

Per comprendere i limiti di una strategia di gestione dei crediti aziendali basata solo sulle telefonate si tenga presente che il recupero telefonico non interrompe neanche la prescrizione dei crediti.

Per i crediti di importo maggiore è inevitabile dover ricorrere al Giudice per richiedere un decreto ingiuntivo.

Questa procedura sicuramente comporta dei costi maggiori, dovuti in larga misura al pagamento delle tasse del giudizio, ma è l’unica in grado di condurre ad un esito certo.

I limiti del recupero crediti telefonico

Gli operatori del recupero crediti che esercitano il recupero telefonico incontrano numerosi limiti.

In particolare, quando le telefonate vengono effettuate a distanza di tempo troppo ravvicinata l’una dall’altra c’è il rischio di incorrere nello stalking.

Ulteriore limite consiste nel divieto di minacciare il debitore, prospettando visite domiciliari di esattori oppure pignoramenti dello stipendio che riguardino l’intera busta paga e simili.

Potrebbe interessarti

Start typing and press Enter to search

×

Ciao!

Clicca sul nostro rappresentate di seguito per iniziare subito una chat o inviaci un'email all'indirizzo: info@recuperocreditifacile.com

× Whatsapp
Interessi moratoriSfratto esecutivo tempi