Cliente in default: come definirlo

Cliente in default

Tabella dei Contenuti

Per poter dare una definizione puntuale e aggiornata di cliente in default, occorre seguire la nuova definizione entrata ufficialmente in vigore il 1° gennaio 2021 con l’obiettivo di uniformare le regole a livello comunitario. Quest’ultima ha apportato alcune modifiche rispetto al sistema precedente, che riguardano soprattutto il rapporto tra istituti di credito e clienti.

le condizioni in cui si verifica il default

Per comprendere al meglio come definire la situazione di “default”, è necessario indicare le condizioni in cui essa si può verificare. Prima che scatti una vera e propria azione legale di recupero crediti, si devono verificare delle condizioni ben precise, che fanno cadere il cliente nella situazione di default.

Con la nuova definizione entrata in vigore, i debitori vengono classificati come cliente inadempiente, nel momento in cui il debitore arrivi a determinate soglie di esposizione:

 

  • In termini assoluti si superano 100 euro per esposizioni al dettaglio o se si oltrepassa la soglia di 500 euro per altri tipi di esposizioni.

 

  • In termini relativi, la presenza di debiti può far rischiare al cliente di essere segnalato alla Centrale dei Rischi anche per essere andato oltre la soglia dell’1% dell’esposizione complessiva verso la controparte.

 

Una volta superati questi limiti, la Banca lascia al cliente 90 giorni (o 180 giorni in casi particolari, come per le pubbliche amministrazioni ) di tempo per poter risanare il debito. Solo una volta superata questa soglia di tempo, il cliente viene considerato in stato di default.

Si può essere in default anche nel caso sia la banca a constatare che il debitore potrebbe non adempiere al pagamento, a meno che egli non ricorra a particolari elementi come l’escussione di garanzie.

 

Cliente in default: la nuova definizione e le novità apportate

La nuova definizione di cliente in default che si riferisce al campo del recupero crediti  concerne ogni settore della riscossione di crediti insoluti.

 

Le novità a riguardo, introdotte dall’Autorità Bancaria Europea (EBA) e recepite a livello nazionale dalla Banca d’Italia, sono relative ai requisiti prudenziali per gli enti creditizi e le imprese di investimento. Queste riguardano il modo con cui gli istituti creditizi dovranno classificare la clientela per controllare se siano a rischio default oppure no.

Non vi sono invece sostanziali cambiamenti per quanto riguarda la segnalazione di clienti alla Centrale dei Rischi. Le differenze con il sistema precedente si riferiscono soprattutto ai calcoli relativi ai requisiti patrimoniali minimi obbligatori per istituti di credito. Da sottolineare un altro elemento fondamentale: nonostante sia ormai in vigore da mesi la nuova definizione, quest’ultima non ha apportato cambiamenti riguardanti la possibilità di sconfinare le disponibilità di un fido o di un conto.

Rispetto al sistema precedente, una novità sostanziale consiste nel non consentire più la compensazione dei crediti insoluti. Ciò significa che la Banca è autorizzata a classificare il cliente a default anche in presenza di disponibilità su altre linee di credito non utilizzate dal cliente.   

Relativamente alle tempistiche di stato di inadempienza, la nuova definizione di default ha apportato modifiche anche a questo aspetto. Infatti in precedenza lo stato di inadempienza decadeva nel momento in cui il debitore rientrava dallo sconfino ripianando i pagamenti fino a quel momento insoluti, ad oggi invece lo stato di inadempienza perdura per almeno 90 giorni dal momento di rientro dallo sconfino.   

i rapporti tra istituti creditizi e clienti

Si può quindi sottolineare come la nuova definizione di default non abbia comportato particolari modifiche rispetto al funzionamento del sistema precedente. A cambiare tuttavia sono i rapporti tra istituti creditizi e clienti, perché le condizioni di default modificate si riversano proprio sulla gestione del recupero crediti. Ciò comporta modalità e criteri più restrittive in materia di stato di default rispetto a prima, di conseguenza la possibilità per le banche di adottare sistemi innovativi per far sì che il rapporto creditizio sia sempre regolarizzato entro le scadenze stabilite.

Essere informati sulle nuove logiche è quindi essenziale per evitare di essere classificato come inadempiente ed incorrere perciò in eventuali azioni di recupero del credito da parte della banca. Ciò vale anche per sconfinamenti su conto corrente o per arretrati di pagamento di piccolo importo che attualmente non generano conseguenze in termini di classificazione.

Rescos S.p.a. IconRescos S.p.a.

Piazzale Montesquieu, 28, Roma

4,9 107 reviews

  • Avatar Andrea Cavalli ★★★★★ una settimana fa
    Un ottimo Studio professionale, con il quale come CTU del Tribunale di Roma ho ottenuto il pagamento di diversi decreti di liquidazione, che ormai ritenevo "perduti".
    Il rapporto con l'Avv. Pompei e con i suoi collaboratori
    … More è diretto e rapido, per le delucidazioni delle quale spesso si ha bisogno.
    Affiderò sicuramente allo Studio futuri analoghi casi, confidando motivatamente nel loro esito favorevole.
  • Avatar Massimo Giusto ★★★★★ 5 mesi fa
    Era la prima volta che mi rivolgevo a un recupero crediti e sinceramente non sapevo neanche da dove iniziare. I collaboratori di Rescos mi hanno guidato passo passo e alla fine sono riuscito a recuperare tutto.
  • Avatar Elena Mirtillo ★★★★★ 5 mesi fa
    Mi sono affidata a rescos per recuperare crediti in via stragiudiziale, non ho pagato nulla fino a che non è stato recuperato l’importo. Soldi recuperati nel giro di poco tempo: ottimo servizio!!
  • Avatar Paolo Rettori ★★★★★ 6 mesi fa
    Da titolare di una ditta avevo più di un cliente che non pagava il lavoro eseguito. Stanco e abbastanza sconfortato ho deciso di rivolgermi a un recupero crediti. Sinceramente non ci speravo ma grazie a Rescos sono riuscito a recuperare … More tutte le somme in tempi brevi.
  • Avatar Sandro Martorana ★★★★★ 8 mesi fa
    Una soddisfazione non da poco: non solo ho riottenuto tutto l’importo che un cliente molto poco serio mi doveva ma soprattutto ho risolto non pagando nulla. Costi e qualsiasi spesa del servizio è stata fatta pagare dal debitore!
  • Avatar Simona Caretto ★★★★★ 8 mesi fa
    Finalmente sono riuscita a liberare un immobile che avevo affittato e i cui coinquilini non mi pagavano l’affitto da mesi ormai…ho recuperato tutto e in tempi ragionevoli. Grazie all’avvocato Pompei e i suoi collaboratori.
  • Avatar Angela Calamonaci ★★★★★ 6 mesi fa
    Gentilezza e professionalità come non l’ho trovata da altre parti. Se in futuro dovessi riaver bisogno di un servizio di recupero crediti sicuramente di rivolgerò nuovamente a loro.
  • Avatar Bruna Miglio ★★★★★ 8 mesi fa
    Consigliati da un amico mi sono voluta affidare a Rescos per recuperare alcune fatture. Confermo quanto mi era stato detto: professionali e veloci lo consiglio a mia volta.
  • Avatar Marco Panuzzo ★★★★★ 10 mesi fa
    Seri, competenti e professionali. Veramente uno Studio efficace ed a prezzi ‘umani’ che ti risolve il problema nel migliore dei modi. Bravi 👏💪
  • Avatar Francesca Sammarco ★★★★★ un anno fa
    Sono quasi commossa nello scrivere questa recensione. Brutta storia... soldi prestati ad un "amico" o così pensavo fosse in un momento di difficoltà, avevo dato tutto per perso, per fortuna avevo stilato un accordo scritto e questo … More ha fatto si che grazie al preziosissimo aiuto, alla perseveranza, alla dedizione ed alla pazienza dell'Avvocato Luca Pompei, dopo due anni, un decreto ingiuntivo ed un accordo di rientro sono riuscita a riavere tutto quanto e perdere una piccolissima cifra che oggi ancora di più mi sembra irrisoria rispetto a quanto avrei perso senza il loro prezioso aiuto. Spero che nessuno si trovi nella situazione che io ho vissuto ma, qualora dovesse capitarvi, mi sento sinceramente di consigliarvi di rivolgerVi a Recupero Crediti Facile, in particolare ringrazio l'Avvocato Luca Pompei che si è dimostrato sempre preparato, gentilissimo, paziente e sempre disponibile. Grazie di avermi accompagnato e supportato in questi due anni.
  • Avatar Simone Tizzoni ★★★★★ un anno fa
    Inizialmente scettico ma convinto delle recensioni, mi sono affidato a questo team non avendo nulla da perdere su 2 crediti pendenti su cui ormai avevo perso ogni speranza di incasso. Molto bravi, professionali e trasparenti nell'analizzare … More preliminarmente i casi e fornire le percentuali di successo. Sono riusciti nell'intento in entrambi i casi !. Chiaramente mi rivolgerò ancora a loro in caso di bisogno.
  • Avatar Commerciale Manzi ★★★★★ un anno fa
    Abbiamo iniziato i rapporti a dicembre 2020, affidando due pratiche di recupero crediti per sperimentare il servizio, e confermiamo di aver ricevuto un pronto ed immediato riscontro. Nello specifico le pratiche sono state entrambe recuperate, … More precisando che noi abbiamo accordato ad uno stralcio bonario, ma il lavoro da parte loro è stato veramente puntuale. Continueremo ad utilizzare il loro servizio.
  • Avatar Anna Nicolis ★★★★★ un anno fa
    Devo dire che ho deciso di testare il servizio di recupero crediti con un certo scetticismo, al contempo però speravo in un aiuto per recuperare un credito vecchio e che richiedeva dedizione, pazienza, perseveranza e anche un pò di "autorità". … More Devo dire sono rimasta pienamente soddisfatta, lo staff è stato estremamente disponibile, paziente, competente, mi hanno sempre consigliato nel modo migliore per raggiungere l'obiettivo. Obiettivo raggiunto in tempi nemmeno troppo lunghi considerato il periodo storico davvero difficile. Ringrazio l'Avv. Pompei per la professionalità e attenzione al cliente, che oggi sono diventate cose rare.
  • Avatar Piero Meroni ★★★★★ un anno fa
    Professionisti veramente preparati, affidatevi con fiducia perchè realizzano quanto promettono con cortesia e piena disponibilità senza farvi scomodare dal vostro ufficio o da casa. Ringrazio tutto lo staff e in particolare l'Avv. … More POMPEI. Pier Meroni - Torino

Ultime pubblicazioni

credito inesigibile

Credito inesigibile: cosa fare

Le procedure di recupero crediti, siano esse extragiudiziali, pre-giudiziali, legali o giudiziarie, non sempre portano al risultato desiderato in termini di recupero crediti vantati. L’ordinamento

Leggi tutto >>

scarica subito il vademecum Gratuito

Scopri come gestire nel migliore dei modi il recupero crediti aziendali.

Scarica gratuitamente il nostro vademecum, un prontuario chiaro e puntuale da consultare in ogni momento, anche offline.

Inizia Chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
come possiamo aiutarti?