L’azione Surrogatoria

L’azione surrogatoria è un’azione per mezzo della quale il creditore azione dei diritti di cui è titolare il suo debitore.

Tale azione è regolata dall’art. 2900 del codice civile e si differenzia nettamente dall’azione revocatoria che è diretta a rendere inefficace una vendita effettuata dal proprio debitore.

L’importanza di tale azione nella procedura di recupero crediti è evidente in quanto consente al creditore di esercitare dei diritti che il debitore sta volutamente trascurando.

Requisiti dell’azione surrogatoria

I requisiti dell’azione sono: la sussistenza del diritto di credito in capo credito del surrogante, l’inerzia del debitore e infine il pericolo d’insolvenza del debitore.

Va inoltre precisato che non tutti i diritti sono esercitabili per mezzo dell’azione surrogatoria.

Per esempio non possono essere oggetto di azione surrogatoria i diritti al risarcimento del danno morale e del danno da lesione dei diritti della personalità, in quanto la scelta circa il dare seguito a questi diritti è considerata dal legislatore una scelta personalissima.

La sussistenza del credito

In primo luogo è necessario che il soggetto che si sostituisce al debitore sia titolare di un diritto di credito nei confronti di quest’ultimo.

L’inerzia del debitore

In seconda battuta è necessario che i debitore non stia facendo nulla per tutelare il suo diritto.

Tale inerzia deve essere valutata sul piano oggettivo, indipendentemente dalle sua causa.

In altre parole deve essere

Pericolo di insolvenza

Requisito fondamentale è vi sia un pericolo attuale e concreto di insolvenza del creditore.

Tale pericolo deve essere provato al Giudice dal creditore che agisce con l’azione surrogatoria.

Al fine della prova del pericolo non è necessario che il creditore abbia preventivamente tentato un pignoramento per poter esercitare l’azione.

Effetti dell’azione

A seguito dell’esercizio dell’azione il creditore può recuperare beni e diritti che a seguito dell’inerzia del debitore rischiavano di andare perduti.

L’importanza di tale risultato in una procedura di recupero crediti è evidente in quanto il creditore può arricchire il patrimonio del debitore di nuovi diritti su cui soddisfare le proprie ragioni.

 

Potrebbe interessarti

Start typing and press Enter to search

×

Ciao!

Clicca sul nostro rappresentate di seguito per iniziare subito una chat o inviaci un'email all'indirizzo: info@recuperocreditifacile.com

× Whatsapp
Azione revocatoriafactoring